News and Events

News and Events

Con cosa faremo i conti nel 2018?
Fattelo dire da Doctor Data.

icosulting-doctor-data-rev-2-002-1

Ormai si sa, Dati e Analytics hanno un valore inestimabile per tutte le aziende, dalle piccole imprese a quelle globali. Ma le organizzazioni di successo oggi devono essere capaci di dare priorità a un approccio tecnologico moderno per avere successo nell’era più analiticamente esperta mai vista prima. Per questo mi sono messo alla ricerca delle tendenze più interessanti con le quali faremo i conti nell’anno appena iniziato.

VAMOS!

 

1. Senza gli Advanced Analytics non sei nessuno.

Gli Advanced Analytics si affermeranno ulteriormente come vantaggio competitivo cruciale. Sfruttando una vasta gamma di dati non strutturati e di sensori per fornire analisi e modelli di business predittivi e prescrittivi, introducono regole fondamentali per guidare comportamenti ottimali in complessi ecosistemi aziendali. Le organizzazioni lungimiranti sfrutteranno ancora di più gli Advanced Analytics per individuare le preferenze dei singoli consumatori, per garantire un cross-selling proficuo, per ridurre costi (di produzione e generali) e rischi durante l’intero ciclo di vita di prodotti e servizi.

asset-2 Hai già sentito parlare di Tech Speed Date? Iconsulting sa come farti innamorare degli Advanced Analytics »

 

2. L’Intelligenza Artificiale ci toglierà un po’ di menate

Automatizzando compiti semplici, ma laboriosi come la matematica di base, gli analisti guadagnano tempo per pensare in modo strategico alle implicazioni di business della loro analisi e pianificare i prossimi passi. Il potenziale dell’AI per aiutare i business analyst è innegabile, ma è altrettanto fondamentale saperne riconoscere i risultati. L’apprendimento automatico offrirà più opportunità agli analisti e li renderà più precisi e quindi di grande impatto per il business. Sentiremo sempre più parlare di TensorFlow, piattaforma per il machine learning sviluppata da Google, e il machine learning si farà sempre più deep grazie alle reti neurali, algoritmi e sistemi computazionali ispirati dal cervello umano per imparare senza bisogno di una mediazione nell’elaborazione dei dati.

better-decisions L’Intelligenza Artificiale è un trend da sempre nel radar di betterdecisions.it »

 

3. “Chi fa da se, fa per tre” è il grido della Data Governance

Man mano che l’analisi self-service si espande, un imbuto di preziose prospettive e informazioni ispira modi nuovi e innovativi per implementare la governance, che consiste nell’usare la “saggezza del team” per ottenere i dati giusti per la persona giusta. Le strategie di BI e di analisi includeranno il moderno modello di governance nel 2018: i dipartimenti IT e i data engineer cureranno e prepareranno fonti di dati affidabili, e con il self-service – divenuto mainstream – gli utenti finali saranno liberi di esplorare dati affidabili e sicuri.

8 Continua a seguire cosa riserverà il 2018 ad Indyco, che non solo è la suite per una Data Governance corretta ed affidabile ma già Gartner Big Data Cool Vendor 2015 »

 

4. Cloud, cloud, cloud: vedrai Cloud ovunque!

Secondo Gartner, “entro il 2019 una strategia multi-cloud diventerà la strategia comune per il 70 per cento delle imprese“. Man mano che le aziende diventano sempre più caute nell’essere legati a una singola soluzione legacy, la valutazione e l’implementazione di un ambiente multi-cloud può determinare chi fornisce le migliori prestazioni e supporto per ogni situazione. Con l’utilizzo di più cloud, le organizzazioni devono valutare la propria strategia e misurare più fattori: dall’adozione della data platform alle richieste di carico di lavoro fino ai costi di implementazione per ciascuna piattaforma.

9 Metti mano al calendario, a quanto pare Iconsulting ha in serbo tante iniziative sul Cloud »

 

5. Darai il benvenuto a un nuovo boss in azienda

Dati e analisi stanno diventando fondamentali per ogni organizzazione. Ma in alcuni casi, si crea un divario tra un CIO e l’azienda mentre combatte la sicurezza e la governance contro la velocità verso l’intuizione. Con ciò, la C-Suite diventa sempre più responsabile per la creazione di una cultura dell’analisi. Per molti, la risposta è la nomina di un Chief Data Officer (CDO) per guidare il cambiamento dei processi aziendali, superare le barriere culturali e comunicare il valore dell’analisi a tutti i livelli. Inoltre, con l’introduzione del regolamento generale sulla protezione dei dati (GDPR, General Data Protection Regulation- Regolamento UE 2016/679) prevista per maggio, il ruolo del CDO sarà sempre più cruciale per ogni azienda e organizzazione.

viola1 Vuoi capire cosa cambierà per la aziende? Ecco come Iconsulting può aiutarti a introdurre correttamente il GDPR nella tua azienda »

Chi è Doctor Data?
Leggi l’identikit dello scienziato stravagante che si aggira nei nostri corridoi.
E se hai trovato interessante il suo articolo, continua a seguirlo sulle pagine di Iconsulting.

Bologna / Headquarters

Via Bazzanese 32/7
40033 Casalecchio di Reno
(BO) Italia

051.4391311
Email
Google Maps
Milano

Piazza 4 Novembre, 7
20124 Milano
Italia

02.87343708
Email
Google Maps
Roma

Via della Conciliazione, 10
00193 Roma
Italia

06.68809942
Email
Google Maps
London

2nd floor, Hygeia House
66 College Road
Harrow Middx HA1 1BE
UK

+44 (0)207.8876249
Email
Google Maps
Iscriviti alla newsletter