Amadori

Amadori

Accrescere la cultura del dato in azienda mediante l’Enterprise Data Modeling

Amadori è uno dei principali leader nel settore agroalimentare italiano, azienda innovativa e specialista del settore avicolo, con un fatturato 2015 di oltre 1,2 miliardi di euro. Fondata a San Vittore di Cesena oltre quarant’anni fa, l’azienda è presente oggi sul territorio nazionale con stabilimenti industriali, filiali e agenzie, contando sulla collaborazione di circa 7.400 lavoratori. Con solide radici e sguardo al futuro, Amadori oggi è una delle maggiori aziende alimentari d’Italia, che si distingue per qualità, sicurezza e trasparenza.

GLI OBIETTIVI

viola1L’area responsabile del Data Warehouse aziendale e dei sistemi di Business Intelligence, dopo aver consolidato negli anni il proprio patrimonio informativo, si è data l’obiettivo di aiutare ad accelerare i processi a supporto delle decisioni e rendere più competitivo il business dell’azienda.

Per fare questo si è deciso di valorizzare l’immenso patrimonio informativo esistente fornendo alla business community aziendale uno strumento per la comprensione, l’esplorazione e la condivisione del modello dati aziendale. Era quindi necessario descrivere in modo esaustivo il modello dati aziendali, definendo anche un glossario condiviso tra le varie aree aziendali (sia Business che IT) per permettere ai business user di sfruttare al meglio i dati disponibili, abilitando la diffusione della Self-Service Business Intelligence in azienda.

LA SOLUZIONE

Il progetto in 3 Step:

  1. Reverse Engineering automatico dal Data Warehouse
  2. Revisione del modello e creazione Business Glossary con i Business User
  3. Distribuzione del modello e del Glossario in affiancamento alla reportistica aziendale

Per raggiungere i proprio obiettivi, Amadori ha deciso di utilizzare Indyco per censire e modellare il patrimonio esistente dei dati, concentrandosi inizialmente su una singola area aziendale, e rendere esaustiva tale informazione all’intera azienda.

Questo passo ha permesso di disegnare un modello concettuale del proprio patrimonio informativo e su ogni elemento che lo compone è stato creato il glossario di business ed esplicitate le logiche di business (business rule). Man mano che il modello veniva disegnato, se ne richiedeva la validazione agli utenti di business, seguendo un processo di Shared Undertsanding durante il quale gli utenti stessi potevano arricchire il glossario di business in base alla loro conoscenza.

In questo modo è stato possibile fornire agli utenti di business una «mappa» dei dati di business che integrasse tutte le definizioni del business glossary aziendale.

Questo processo ha così permesso un accrescimento della cultura del dato in azienda e ha abilitato il reporting self-service.

 INDYCO – IL CATALIZZATORE DEL CAMBIAMENTO

Il merito più significativo che si può riscontrare nell’adozione di INDYCO è che è uno strumento permette una maggiore collaborazione rendendo possibile un approccio al dato che unisce mondi che parlano lingue diverse: gli utenti di Business e i referenti IT.

Essendo in grado di interpretare e comprendere il patrimonio dei dati, gli utenti di Business diventano protagonisti del cambiamento, affiancando in questo modo i responsabili dei sistemi informativi nei processi di innovazione che vogliono portare in azienda. Con la diffusione di INDYCO all’interno delle aree aziendali, chiunque sarà in grado di avere accesso alla conoscenza dei propri dati aziendali, indipendentemente dalla tecnologia di front-end in uso.

Vuoi sapere di più su Indico?

INDYCO - marchio

www.indyco.com

Bologna / Headquarters

Via Bazzanese 32/7
40033 Casalecchio di Reno
(BO) Italia

051.4391311
Email
Google Maps
Milano

Piazza 4 Novembre, 7
20124 Milano
Italia

02.87343708
Email
Google Maps
Roma

Via della Conciliazione, 10
00193 Roma
Italia

06.68809942
Email
Google Maps
London

2nd floor, Hygeia House
66 College Road
Harrow Middx HA1 1BE
UK

+44 (0)207.8876249
Email
Google Maps
Iscriviti alla newsletter