News and Events

News and Events

Dallo stadio al salotto: quando è la Tecnologia a emozionare i tifosi

Quella che si sta giocando fra gli stadi di tutto il mondo è una partita senza esclusione di colpi per guadagnarsi il titolo di arena “tech” più avanzata di sempre. La corsa agli armamenti è più viva che mai, con la stessa missione: far alzare i tifosi dal divano di casa e portarli di nuovo allo stadio.

Dallo screening biometrico per la sicurezza delle impronte digitali, alle centinaia di app per la prenotazione di molteplici servizi, dallo streaming in realtà virtuale alla delivery di cibo e bevande al posto: gli stadi del mondo continuano a fare innovazione per garantire esperienze sempre più coinvolgenti e generare nuove entrate.

D’altra parte lo sport, e in particolare il calcio, non è mai stato così “smart”: ormai tutti i club, come il danese Midtjylland, raccolgono dati prima, durante e dopo la partita grazie a tecniche come la Match Analysis, e se ne raccolgono altri nell’ambito dell’alimentazione e del riposo, con la consulenza di nutrizionisti e psicologi. Se ne parlava già qualche anno fa con l’allenatore di Serie A, Roberto Murgita intervistato per betterdecisions.it: il tracking dei singoli giocatori unito all’intelligenza artificiale diventerà un secondo allenatore perfetto. E a brevissimo, non mancheranno software per analizzare in tempo reale il movimento dei giocatori e proporre correttivi tattici con la sola vibrazione dello smartwatch.

Fabio Lalli, CEO di IQUII ed esperto di Sport Marketing, non ha dubbi: saranno proprio gli stadi, i luoghi esemplari della tecnologia al servizio dell’intrattenimento, trasformandosi in preziosi strumenti di marketing per organizzatori, squadre, sponsor, atleti, brand. Questi “moderni templi della passione umana stanno già ospitando piccole rivoluzioni: porte a vetro rotanti per enfatizzare la luce naturale e proteggere dalle intemperie, sofisticati sistemi di illuminazione riescono ad aumentare istantaneamente la suspance e migliorare la visibilità di giocatori, tifosi ed emittenti televisive, soluzioni di design in speciale fibra di vetro che possono amplificare i rumori di gioco  e di tifo dell’Olympique Lyonnais in Francia o del West Ham a Londra.

Quindi per ospitare l’innovazione i vecchi stadi dovranno essere completamente rasi al suolo? Fermi tutti, non è necessario essere così radicali. Il Stadium Vision Concept utilizzato all’Allianz Arena di Monaco di Baviera, al Santiago Bernabéu di Madrid e al Wembley Stadium di Londra, ad esempio, altro non è che una rete wi-fi che permette di seguire le statistiche di gioco, guardare video e ricevere moltissime altre informazioni, oltre che di interagire direttamente con i Club.

Immagine correlata

Come potrebbe diventare a breve lo stadio Santiago Bernabeu secondo i progetti presentati nel 2016 dal Real Madrid FC.

Insomma, la tecnologia negli stadi non si risparmia di certo. Ecco alcune fra le rivoluzioni già “in campo” nel mondo:

1. A ticket to ride e trasporti “easy”

L’esperienza dei tifosi inizia molto prima dell’evento vero e proprio (con classifiche, news, statistiche), ma il ticketing è il primo vero punto di contatto ed è sempre più influenzato dalla tecnologia mobile. Se il National’s Park Stadium di Washington, grazie alla realtà virtuale, permette ai tifosi di vedere prima dell’acquisto com’è il panorama dal proprio sedile, il Suncorp Stadium di Brisbane offre già la possibilità di pre-caricare denaro sui propri biglietti e utilizzare il credito per la consegna al posto di cibo, bevande e merchandising.
Ma se chiedi a un tifoso cosa ama meno del giorno della partita, nove volte su dieci la risposta ha a che fare con i trasporti. Andare e venire dallo stadio, dalla congestione del traffico al dramma del parcheggio, può essere un vero disagio. Chissà se anche sul suolo natìo prenderemo spunto dall’Hard Rock Stadium, dove il club di football americano Miami Dolphins ha stretto una partnership con Uber per garantire un trasporto senza problemi e punti di “pick up” e “drop-off” dedicati.

3. Sicuri, nel rispetto della Privacy

Inutile negarlo: gli eventi sportivi e gli stadi sono nel mirino delle minacce terroristiche. Dopo i recenti attentati che hanno coinvolto lo Stade de France e lo stadio di calcio a Baghdad, la domanda sorge spontanea: come garantire la massima sicurezza e la più esaltante delle esperienze? Lo stadio dei Colorado Rockies, il Coors Field ha risposto implementando una tecnologia di accesso rapido (“CLEAR”) che consente ai tifosi di accedere più velocemente allo stadio grazie alla scansione delle impronta digitali tramite lettore biometrico.
Con sempre più realtà che hanno detto addio ai biglietti in PDF, la tecnologia mobile aumenta la sicurezza e ridimensiona il “bagarinaggio” con biglietti legati all’identità e allo smartphone della persona fisica che entra nello stadio. Condividendo immediatamente questi dati, le agenzie di sicurezza sono aggiornate in real-time e possono monitorare con certezza gli ingressi.

4. Prenota la tua poltrona, è davvero Premium

Sedili e portabicchieri imbottiti? Opzioni quasi obsolete, se pensiamo al nuovo Mercedes Benz Stadium ad Atlanta, dove puoi trovare – in puro stile 4D – sedili che consentono ai tifosi di avvertire vibrazioni nei momenti clou della gara, offrendo loro un’emozione… “tangibile”. Se ci allontaniamo un altro po’, poi, l’Etihad Stadium di Melbourne non si fa certo compatire, con i suoi “sedili intelligenti” dotati di TV in full HD. Poltrone sempre più esclusive che generano entrate economiche importanti e nuove occasioni di marketing per i brand di tutto il mondo. Alla luce di quanto detto, parlare di cibo e bevande in termini di varietà, qualità e quantità sembra quasi scontato: piatti creativi e gourmet stanno offrendo a tifosi e appassionati sempre più motivi per partecipare. Il Levi’s Stadium in California è stato uno dei primi a lanciare già nel 2015 un’app per ordinare in sede cibo e bevande: e dal download dell’app alla consegna al posto dell’hot dog il tempo totale era di soli 16 minuti!
Sul fronte beverage, esistono situazioni come il Westpac Stadium in Nuova Zelanda dove si fa birra artigianale durante le partite della A-League, il Minnesota Twins Target Park dove si trovano macchine automatiche per la birra o il Dodger Stadium che consegna al posto per chi li desidera speciali bicchieri che includono di default una schiuma ghiacciata che mantiene la birra fredda per tutto il tempo della gara.

Ok, lo so che te lo stai chiedendo, e se tutto ciò non bastasse a riportarci allo stadio? Di certo non mancano gli investimenti per rendere speciale anche l’esperienza “da casa” che, per la nostra gioia, ha anche quella a che fare con dati e numeri.

Risultati immagini per audi player index app

Una schermata di Audi Player Index su mobile

Alla gente piacciono le statistiche e non si tratta soltanto di tenere il conto, ad esempio, dei calci d’angolo battuti in una partita: i media vogliono illustrare la storia che sta alla base dei numeri”: queste le parole riportate su Wired di Dirk Ifsen, direttore esecutivo di Opta Sports, la più ricca fonte di dati sul calcio mondiale.
Forse proprio per questo, Audi ha creato Player Index, un sistema di valutazione intelligente e in tempo reale fondato sulle prestazioni, che si alimenta partita dopo partita. Opta fornisce ad Audi circa 2000 input per ogni partita di 90 minuti, con una documentazione che sulla base dei numeri individua con “oggettività” ad esempio il migliore in campo.

Già, perchè noi tifosi, seduti su una poltrona dello stadio o semplicemente sul divano di casa, desideriamo partecipare attivamente prima, durante e dopo la partita, e quello della tecnologia in nostra direzione sembra essere un assist riuscito particolarmente bene.

Vuoi rimanere sempre aggiornato sulle Doctor Data Pills e sulle iniziative Iconsulting?

Iscriviti alla Newsletter!

 

Bologna / Headquarters

Via Bazzanese 32/7
40033 Casalecchio di Reno
(BO) Italia

051.4391311
Email
Google Maps
Milano

Piazza 4 Novembre, 7
20124 Milano
Italia

02.87343708
Email
Google Maps
Roma

Via della Conciliazione, 10
00193 Roma
Italia

06.68809942
Email
Google Maps
London

2nd floor, Hygeia House
66 College Road
Harrow Middx HA1 1BE
UK

+44 (0)207.8876249
Email
Google Maps
Iscriviti alla newsletter